Modulo Attività complementari alla professione

Modulo Attività complementari alla professione

OBIETTIVI DEL MODULO: 

Questo modulo fa parte dell’Executive Master IAPEM.

Può la pratica clinica costituire da sola un obiettivo formativo necessario e sufficiente per poter intraprendere l’attività di Medico Estetico o Odontoiatra Estetico? Sicuramente è la base, ma se il vostro obiettivo è aprire uno studio dedicato, o una divisione di uno studio già avviato o addirittura una clinica di Medicina Estetica, allora è probabile che i contenuti del modulo formativo IAPEM dedicato alle attività complementari alla Pratica Clinica vi interessino. Il primo tra questi è “Attività complementari alla professione”.

In sostanza con questo modulo viene definito il contesto in cui il professionista andrà ad operare, sia dal punto di vista degli hard skill (come allestire lo studio, analisi dei processi), sia dal punto di vista dei soft skill (approccio psicologico), incluse le nozioni per poter consigliare il cliente in merito al piano di trattamenti più idonei.

Possibilità di affiancamento nello studio del discente da parte di un Tutor dedicato (costo non incluso nel modulo).

Iscrizioni aperte anche al personale non medico dello studio.

Sconto del 30% per iscrizioni entro il 1° marzo 2019; Lezioni a partire dal 23 marzo 2019

Allestimento Studio di Medicina Estetica

Caso A: integrazione in Studio già avviato / Caso B: apertura ex novo di Studio/Clinica di Medicina Estetica

– Case study (A e B)
– Studio della planimetria con immagini
a corredo (status quo)
– Ergonomia dei percorsi
– Disposizione dei macchinari e delle attrezzature
– Sopralluogo (eventuale)
– Comfort del paziente, dello staff e del professionista

– Sala d’attesa per accogliere i clienti di Medicina Estetica
– Messaggi promozionali, istituzionali e informazioni
(all’interno della della struttura)

Docenti coinvolti:

– Studio di Architettura
– Professionista di Medicina Estetica a capo di uno
o più studi (esperienza diretta)
– Docente di Marketing e Comunicazione

Assicurazioni:

Caratteristiche della polizza tipo

– Offerte a confronto
– Presentazione convenzione IAPEM (adesione libera)

Presentazione altre possibili convenzioni IAPEM (macchinari, prodotti, strumenti di lavoro)

Giorni di formazione in aula 2

Docenti coinvolti:

– Broker assicurativo o Assicuratore

– Personale IAPEM per presentazione convenzioni

Psicologia del cliente:

– Variabile età (anche la Medicina Estetica soffre del problema della Chirurgia Estetica in merito alla sempre più giovane età dei clienti)

– Variabile di genere
– Estetica = Benessere psico-fisico 
(limiti e opportunità di un simile assioma)

– Coerenza obiettivi del cliente e del professionista (vedi anche etica)

– L’evoluzione dei canoni estetici nella cultura occidentale e orientamenti futuri

– Valutazione dell’equilibrio emotivo
– Valutazione della situazione personale
– Colloquio efficace professionista / cliente
– Delega a collaboratore o professionista (pro e contro)

– Le parole da NON usare
– Role playing in aula
– Ripresa video dei role playing
– Feedback dello Psicologo sui role playing

Giorni di formazione: 2

Docenti coinvolti:

– Psicologo professionista

– Veri clienti potenziali per il role playing

Scelta/suggerimento del trattamento più idoneo:

– Anamnesi clinica del cliente

– Caratteristiche personali del cliente
– Check up della cute
– Stile di vita
– Capacità economica nel medio – lungo
(legata alla ripetitività e al costo dei trattamenti) – Role playing in aula
– Presentazione di casi di studio

Giorni di formazione: 2

Docenti coinvolti:

– Professionista/i di Medicina Estetica che possa/no portare anche strumenti (form, schede, SW, esperienze)

– Clienti potenziali reali per il role playing

Note: Role playing e casi di studio sono gli aspetti importanti del percorso formativo; la scelta o il suggerimento (autorevole) del trattamento è tecnicamente l’output diretto della formazio- ne di Pratica Clinica; significa mettere insieme tutto quello che si è appreso nella pratica, farlo proprio, costruirsi un’immagine d’insieme e trasferirla al cliente con competenza ed efficacia; lo stile personale interviene in quest’ambito in modo determi- nante, e solo l’osservazione di un esperto in fase di role playing può determinarne l’efficacia o l’eventuale necessità di apportare correttivi al proprio stile / atteggiamento.

Etica/Responsabilità Civile:

– Etica: coerenza tra obiettivi del cliente e del professionista, trasparenza e sincerità,

offrire una visione d’insieme, dichiarare i pro e i contro

– Responsabilità Civile: normativa, gestione della privacy, rischi biologici (nuove normative sulle visite mediche)

Docenti coinvolti:

– Esperti di etica e gestione della privacy

Analisi dei processi:

– Processi informativi e strumenti informatici

– Inefficienze organizzative
– Coordinamento maestranze e segreteria
– Rapporti con i clienti, intercambiabilità dei ruoli di staff

– Metodologie di controllo e di leadership

– Analisi delle procedure e loro ottimizzazione
– Tempo e produttività
– Principi applicabili alla ME (es: principio di Pareto)

– Attività da promuovere, eliminare, modificare, ridimensionare
– Gestione del magazzino e dei rifornimenti
– Rapporto con i fornitori e acquisti (tecnologia,
medicinali, materiale di consumo)
– Tracciatura trattamenti dei clienti, tracciatura
richieste aggiuntive, aggiornamenti tecnico clinici

Giorni di formazione: 2

Docenti coinvolti:

Professionisti di comprovata esperienza e conoscenza in materia

Download documentazione in pdf

Compilando il form riceverà sulla sua mail il catalogo pdf del master